lunedì 30 giugno 2014

Review time: Sei Sempre Stata Mia di Jasinda Wilder

Titolo: Sei Sempre Stata Mia
Titolo Originale: Falling into You
Serie: Falling, #1
Autrice: Jasinda Wilder
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo: 15,00 € (cartaceo) - 9,99 € (ebook)

La fine improvvisa di un amore perfetto può essere il perfetto inizio di un altro? Nell ha sedici anni ed è innamorata di Kyle. Il loro giovane amore sembra invincibile e la vita è piena di promesse e speranze. Poi una notte Kyle muore in un tragico incidente. Ora che lui non c’è più, Nell non ha più una ragione di vita: ha perso il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo unico vero amore. Al funerale incontra per la prima volta il fratello maggiore di Kyle, Colton. Entrambi cercano di reagire a quella perdita come possono. Ma è un vuoto incolmabile. Quando anni dopo si incontrano a New York, si scambiano un bacio pieno di dolore, eppure così giusto… consolante… naturale. Colton insegnerà a Nell a soffrire, a piangere, le insegnerà a vivere di nuovo, ad aprire il suo cuore per tornare ad amare.

Come molti di voi ormai sapranno, prima di aprire Down the Rabbit Hole mi capitava di lasciare il mio pensiero sui libri letti sul noto goodreads. Anche Per Sei Sempre Stata Mia è stato così, e devo dire di essere stata davvero felice nello scoprire che la Sperling & Kupfer abbia deciso di pubblicare in Italia Falling into You. Perchè il libro della Wilder, pur non essendo privo di difetti, mi ha lasciato qualcosa. A distanza di più di un anno ho ancora un bel ricordo di questo libro, è riuscito ad entrarmi sotto pelle.
Ho amato la storia, il dolore e la tristezza di Nell sono stati resi in maniera incredibilmente tangibile, e questo non è certo un aspetto da sottovalutare.

Nell e Kyle sono cresciuti insieme. Erano migliori amici prima che l'amicizia si trasformasse in quelcosa di più.

...And now we're learning how to fall in love together. I don't care what any one else say. I love you. I'll always love you, no matter what happens with us in the future. I love you now and forever.

Però come spesso accade nella vita, nessuno si sarebbe aspettato che il tempo a loro disposizione fosse così poco quando un terribile incidente distrugge in mille pezzi la loro felicità. Quel giorno, qualcosa in Nell si è spezzato, vive tormentata da terribili ricordi di quella notte e lei si impone di non piangere e di non andare avanti tutto per un sentimento di colpevolezza con cui non riesce a venire a patti.

"What did you see when you look at yourself?" "Weak. Scared. Drunk. Ugly. Running." She turns away from me as she says this, staring out the window. "I see nothing. No one."

Il soccorso arriva da una persona inaspettata. Colton, fratello di Kyle, torna dopo anni di assenza e l'incontro con Nell per quando breve mostra che tra i due c'è alchimia e comprensione fin dall'inizio. Ma non fraitendete le mie parole. Non è amore a prima vista, semplicemente l'incontra di due anime affini che si incontrano per la prima volta.

He put the filter betweem his lips and suckes, and I felt something odd happen inside me as his cheeks hollowed. A feeling as if I knew him, although I didn't. As if I'd always watched him drag on a smoke and blow it out slowly through pursed lips. As if I'd always looked on in disapproval, but never voiced my thoughts. "I know, I know. These things'll kill me." His voice was rough and gravelly and deep, but still melodic somehow.

Grazie a Colton, Nell comprende che va bene essere spezzati, che è normale soffrire ma ciò che conta è sopravvivere al dolore.
Come ho detto prima, il libro non è perfetto, i difetti ci sono. Alcune scene sono decisamente esplicite e la loro mancanza non pregiudicherebbe in alcun modo la trama e i sentimenti che la storia di Colten, Kyle e Nell mi ha fatto provare. Per me, nonostante tutto sono cinque stelle piene.

Roll the pain away, put it down on the ground and leave it for the birds.
Suffer no more, lost child.
Stand and take the road, move on and seal the hurt behind the miles.
It's not alright, it's not okay.
I know, I know. The night is long, it's dark and cruel.
I know, I know. You're not alone. You're not alone.
You are loved. You are held.
Quit your crying voice, lost child.
You're okay now.
You're okay now.

Avete letto il libro della Wilder? Lo leggerete? 




Puoi trovare Sei Sempre Stata Mia nello Store Amazon:

8 commenti:

  1. Cinque stelle? Sto leggendo pareri moooolto contrastanti su questo libro! Ho persino letto un 2, o anche meno non ricordo! XD sono indecisa se leggerlo o meno... Magari lo terrò da parte per quando avrò bisogno di quel tipo di romanzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho letto qualche altro parere di sfuggita e non era molto entusiasta.
      Tieni in conto che ci sono scene molto (e sottolineo molto) esplicite.
      Ma non mi va di bollare un libro solo per quello perché la storia della Wilder ha sostanza. Non è una di quelle storie costruite solo per riportare a quelle scene.

      Per non parlare della colonna sonora che accompagna le varie pagine del libro! Nella versione inglese, sono stati riportati a fine libro tutti i titoli citati e alcune canzoni sono diventate tra le mie preferite. *-*
      I Mumfold & Sons li ho conosciuti grazie a questo libro! :)

      Elimina
  2. o mio dio ho appena fatto una dele recensioni più negative della storia del mio blog su questo libro.... personalmente mi è piaciuta solo la parte in cui c'era Kyle.....è la prima volta che ci troviamo in disaccordo su un libro... ma ti devo dare ragione su una cosa la musica è stata bel scelta questo si... le canzoni non le conoscevo tutte ma alcune si e mi hanno fatto capire bene alcuni momenti ma per il resto ..., non ci siamo proprioo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Ahahahahahahha
      Beh, dai! Non possiamo sempre trovarci d'accordo su un libro! ;)

      Elimina
  3. Sai che ho letto recensioni non proprio carine su questo libro? Tu sei la prima che lo ha promosso in pieno. Io ho comunque deciso di dargli un'opportunità perché mi intriga la trama ihihih ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sto notando... XD
      Credo che sia per le scene molto esplicite... Ma ripeto, a parte quelle non manca di sentimento. *difende il suo adorato* xD

      Poi passo da te a leggere la recensione se mia lo leggerai! :)

      Elimina
  4. personalmente non sono riuscita neanche a finirlo anche se mi mancavano meno di cinquanta pagine...mi è piaciuta molto la prima parte ma la seconda proprio no!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuu, ;_;
      Beh, spero che le tue prossime letture vadano meglio! :D

      Elimina