mercoledì 10 maggio 2017

Review time: Paper Princess di Erin Watt

Mettiamo subito le cose in chiaro. Paper Princess è uno di quei libri che lo si ama o lo si odia.

E vi dico questo perché, partendo con delle aspettative abbastanza basse alla fine mi sono davvero goduta la lettura. Potete vedere Paper Princess cme la storia moderna di Cenerentola. Ella, è una ragazza con un'adolescenza mancata, indipendente e capace di badare a stessa e ad una madre malata, anche se per farlo è costretta a ricorrere a dei mezzi dai quali una ragazza della sua età dovrebbe stare alla larga.
Ella è un personaggio femminile forte ma che riesce a mantenere una sua innocenza. Impara a convivere nel nuovo mondo in cui viene catapultata ma nel farlo, non perde la sua integrità morale e non si piega di fronte agli ostacoli, che per quanto possano ferirla non riusciranno a spezzarla.
Il mondo scintillante dei Royal ha tutto quello che si potrebbe aspettare da una ricca famiglia americana. Una casa gigantesca e lussuosa, con un vicinato all'altezza e una scuola preparatoria tra le migliori. L' autrice (o forse dovrei dire le autrici) sono riuscite ad intrecciare in modo convincente le relazioni tra tutti i personaggi. La relazione tra i fratelli Royal e Ella non inizia di certo al meglio. Ma dopo diverse scintille e momenti di tensione tutti sembrano aver trovato il giusto equilibrio in questa situazione nuova e un pó particolare che si è venuta a creare.

I fratelli Royal, anche se in modo leggermente distorto, sono l'incarnazione di cosa significa famiglia. Farebbero di tutto pur di proteggersi l'un l'altro e vedono in Ella solo un'approfittatrice.
Ma si sa. Le prime impressioni spesso sono menzognere.

Nym

Nessun commento:

Posta un commento